ES EN IT
MENU
 
 
 

BLOG

AVETE MAI SOGNATO DI FUMARVI UN LICHENE?

Quando a una creativa viene in mente di ricoprire uno stand di licheni, il gioco si fa duro.
Perché l’account sa che è una idea fantastica - si, cari creativi, lo capiamo anche noi - ma gli ostacoli da superare saranno molti. Comunque accetta la sfida.

Ecco com'è andata.

L’agenzia, nella persona dell'account - cioè io -, presenta il progetto al cliente (naturalmente completo di concept e keyvisual!); questo, soddisfatto, lo approva; la palla torna all'account, che inizia a mettere insieme tutti i pezzi. E a risolvere problemi.

Problema 1: il cliente, a fronte di un preventivo di 100, vuole spendere 5.

Problema 2: la creativa vuole il lichene vivo tempestato di farfalle vere, ma poi bisogna trovare chi raccoglie le farfalle.

Problema 3: il produttore di lichene okay che ce lo consegna, ma senza accollarsi la responsabilità di eventuali danni durante il trasporto (se si sfascia in mille pezzi, il lichene terremotato chi lo paga?).

Problema 4: l’allestitore fa un sacco di domande sul montaggio e vuole sapere se il lichene respirerà ancora quando lo taglierà con il cutter.

Problema 5: gestire l'autista ungherese - che non parla un'acca d'italiano - e il suo pass per entrare in fiera il lunedì mattina, tassativamente alle 9, fargli superare i cento controlli di sicurezza, metterlo in contatto con l'allestitore (che ovviamente non parla un'acca di alcuna lingua straniera)...

Problema 6: il suddetto pass - quando finalmente riesco ad ottenere la targa del camion di turno - mi tocca chiederlo di domenica pomeriggio, e tante aziende sono chiuse, la domenica pomeriggio...
Insomma, un gioco divertente e dall’aria apparentemente impossibile.

Poi - dopo notti insonni e il pensiero fisso del verde, del lichene, dei cutter, e le farfalle, le targhe, e come si dice controllo di sicurezza in ungherese? - tutto si incastra magicamente: il cliente approva il tanto sudato budget, il fornitore di lichene consegna alla data concordata, l’allestitore lo monta con i dovuti accorgimenti e io, che ho smesso di fumare ormai da settimane, finalmente mi rilasso e avrei voglia di fumarmelo tutto d'un fiato 'sto benedetto lichene.

Oh, però vuoi mettere la soddisfazione di vedere realizzata quella idea fantastica della creativa esattamente come l'aveva pensata? Per non parlare di quella del mio cliente. ;)
Salute!

(già, perché il suddetto stand era per Vinitaly 2017)