ES EN IT
MENU
 
 
 

BLOG

WHAT’S UP?

È ormai nota a tutti la notizia dell’upgrade della piattaforma di messaggistica più famosa al mondo (conta oltre 1,3 miliardi di utenti!): WhatsApp.
Dal 20 gennaio 2018 – data di lancio in Italia – WhatsApp introduce WhatsApp Business, dando così la possibilità agli utenti di separare la messaggistica personale da quella professionale.
L’aggiornamento è al momento disponibile solo per dispositivi Android e solo per alcuni Paesi – tra cui Italia, Regno Unito, Usa, Indonesia e Messico – ma in breve tempo si espanderà ovunque e per ogni device.

Ma andiamo a scoprire a chi si rivolge e quali sono i vantaggi di questa nuova versione.
Innanzitutto, è pensata per le PMI e consente di avere una presenza ufficiale sulla piattaforma con un profilo verificato.
Una volta aperto un account business si possono inserire informazioni utili agli utenti quali descrizione dell’attività, indirizzo reale, email e sito web.
Inoltre, dalle impostazioni è possibile attivare:

  • un sistema di risposte rapire per far fronte velocemente ai messaggi più frequenti
  • un sistema di benvenuto per presentare l’attività ai nuovi clienti
  • messaggi automatici per far sapere quando non si è attivi sulla piattaforma.

Con WhatsApp Business è possibile anche ricevere dati statistici sull’utilizzo dell’app: per esempio il numero di messaggi letti o da quale dispositivo si chatta.

Bisogna dire che WhatsApp Business non apporta un servizio sostanzialmente innovativo nel settore, perché altri strumenti già attivi hanno lo scopo di offrire un contatto diretto o di assistenza con i clienti (Messenger, Telegram, Business Chat su iPhone, ecc) ma sicuramente vince rispetto agli altri per la comodità di non dover “uscire” dalla piattaforma che quotidianamente utilizziamo. Infatti, l’utente non dovrà installare nessuna nuova applicazione per chattare con un’azienda. Quest’ultima, al contrario, dovrà installare la nuova app così da mantenere separati account aziendale e account privato.

Stiamo a vedere come Whatsapp Business evolverà e rimaniamo connessi per eventuali aggiornamenti. È nell’aria infatti WhatsApp Pay, ipotetica piattaforma di pagamento da integrare direttamente nell’app di messaggistica.

Stay tuned!