Blog
Blog

Simo around the blog

Simo around
the blog

QUOTE AZZURRE, FUTURO ROSA

Cari amici,

a volte mi chiedo in che modo Itaca faccia la differenza.

È un esercizio indispensabile per tener fede al nostro NO MORE ODISSEY e in questi giorni ho individuato due temi in cui credo profondamente. Il primo conferma la scelta di investire sul team digital come parte integrante, ma non esclusiva, di un’agenzia di comunicazione. Siamo in controtendenza? Può darsi, ma sono convinta che in un mondo ultraspecializzato una visione complessiva sia vincente.

All’inizio per me erano solo sigle da mal di testa: CPM, ROAS, CPC, BALANCE RATE... Ma ho fatto presto a intuire le opportunità che si celano dentro questo vocabolario, il pane quotidiano di una Business Unit - quella DIGITAL - che si muove con l'agilità di una piccola agenzia nell’agenzia, con il vantaggio di lavorare a stretto contatto con le altre aree in una relazione che garantisce l’armonia tra tutte le parti di un progetto.

Sono contenta quindi di presentare la nostra squadra formata in quota azzurra da Stefano Di Meo, Digital Strategist che proviene dal mondo digitale dell’alta gamma e sarà essenziale anche per ItacaWine e Lorenzo De Simone, Digital Marketing Specialist, un mago degli analytics, capace di intuizioni di cui godranno i vostri investimenti. Sono affiancati da Claudia Ambroggi, Full Stack Developer, esperta nello sviluppo di efficienti piattaforme digitali, il tocco femminile che regala un'anima al freddo mondo dei codici.

Fino a oggi a far girare il team pensava Giulia Cazzulani classe 1993, Digital Strategist, con me nella foto full of future: è la radiosa futura mamma di Allegra e anche l'orgogliosa futura Head of Creativity and Strategy at large di Itaca. E qui vengo al secondo tema: sostenere una promozione professionale durante una licenza di maternità, anche questa è una scelta che fa la differenza. Una scelta Very Ita©a. Maneggiando con disinvoltura i nuovi strumenti di comunicazione per metterli al servizio del cliente e dei colleghi, giorno dopo giorno Giulia è diventata un punto di riferimento per il team rivelando doti di leadership, problem solving e arricchendo le strategie di ogni progetto con soluzioni innovative e punti di vista originali.

Può suonare strano leggere di un avanzamento meritato durante il congedo maternità, ma i tempi sono maturi e sono certa che questa scelta unconventional sia un passo importante per cambiare il paradigma che vede le donne che decidono di avere un figlio inesorabilmente penalizzate, proprio nel momento più creativo della loro vita.

Itaca, così come le sue donne e i suoi uomini, sa alzare l’asticella. E soprattutto sa superarla.

È il nostro bello. Buon futuro a tutti!